Archivio dell'autore: Zagor

NEVE, PROROGATA SOSPENSIONE ATTIVITA’ DIDATTICA


Riportiamo comunicato ricevuto dall’Ufficio Stampa del Comune di San Lazzaro di Savena

 

 NEVE, PROROGATA A LUNEDI’ 6 FEBBRAIO LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA’ DIDATTICHE

Rinviate le attività culturali del Museo e la notte bianca in Mediateca.

 In azione i volontari dell’Unità di Pronto Intervento.

Questa mattina, in considerazione delle previsioni meteo dei prossimi giorni e sentiti i dirigenti scolastici, l’Amministrazione Comunale ha deciso di prorogare fino a lunedì 6 febbraio la sospensione delle lezioni per tutti i servizi educativi e le scuole di ogni ordine e grado. Prorogata anche la chiusura del Cimitero e della Stazione Ecologica.

Lunedì mattina, sulla base della situazione climatica, l’Amministrazione Comunale valuterà gli orientamenti per i giorni successivi.

Inoltre, fino a fine emergenza sono chiuse al traffico via Repubblica nel tratto compreso tra via Jussi e Piazzale XI Settembre; via Milano all’intersezione con via Repubblica; via Roma all’intersezione con via San Lazzaro; via Casanova all’intersezione con via Repubblica. Per i veicoli provenienti da via Modena direzione obbligatoria a sinistra in via San Lazzaro all’intersezione con via Parma. In via Roma e via Milano è istituito il doppio senso di circolazione.

Si ricorda che la chiusura di via Repubblica è dovuta a ragioni di sicurezza per la possibile caduta di neve dai rami dei pini marittimi, lungo lo spartitraffico.

I primi soccorsi dell’Unità di Pronto Intervento

Due donne anziane sono tra le persone che questa mattina sono state soccorse dall’Unità di Pronto Intervento-UPI, la squadra di volontari organizzata ieri dal Comune in collaborazione con i centri sociali e l’associazionismo del territorio.

I volontari sono intervenuti, tra l’altro, per liberare l’accesso dell’abitazione di una anziana sola, residente in via Palazzetti, e per consegnare la spesa con la collaborazione di Ausilio.

I cittadini in difficoltà possono rivolgersi al numero 366-6135564 o alla mail upi@comune.sanlazzaro.bo.it (attivi fino all’11 febbraio) per chiedere l’intervento dei volontari, disponibili dalle ore 8 alle 20.

L’intervento dei volontari può essere richiesto per liberare gli accessi delle abitazioni delle persone impossibilitate a farlo; per liberare dalla neve eventuali mezzi di trasporto; per la mobilità delle persone (ad es. accompagnamento); per il rifornimento di generi alimentari e farmaci; per far fronte ad altre necessità.

Questi recapiti servono anche per raccogliere l’adesione di quanti vogliono dare la propria disponibilità a far parte della squadra di emergenza.

Rinviati gli appuntamenti culturali

Il Museo della Preistoria “Luigi Donini” ha sospeso le visite guidate del fine settimana ed ha rinviato i laboratori (Moda paleolitica e Il dono di Prometeo) per bambini di sabato 4 e domenica 5 febbraio a sabato 3 e domenica 4 marzo.

Sono annullati il consueto mercato del sabato in piazza Bracci e “La cultura vien di notte…”, la notte bianca in Mediateca per bambini prevista per domani, sabato 4 febbraio.

Rinviato a data da destinarsi “InCanto”, il concerto del Coro Verdianeum in programma domenica 5 febbraio al Centro “La Terrazza” di Ponticella.

Rinviata a domenica 12 febbraio la riapertura del mercato contadino, prevista per domenica 5, ed al 26 febbraio la sfilata di Carnevale. Maggiori dettagli sulle nuove date saranno resi noti nei prossimi giorni.

 

Situazione viabilita’

L’Amministrazione Comunale sta provvedendo a migliorare la viabilità con ulteriori interventi di pulizia e salatura a partire dalle vie Emilia, Caselle, Poggi, Jussi, Palazzetti, Bellaria, Maestri del Lavoro, Aldo Moro, Kennedy, Canova e Casanova.

E’ necessario rimuovere le auto che ostruiscono la viabilità per rendere efficaci gli interventi.

L’atteso calo delle temperature potrebbe, però, non rendere efficace la salatura, pur utilizzando sale speciale.

L’invito ai cittadini è a usare il meno possibile l’auto e, comunque, di non parcheggiarla in maniera che si ostruisca il passaggio dei mezzi. Inoltre, l’Amministrazione raccomanda, per il pericolo di caduta dei rami ed alberi che gravano sotto il peso della neve, di prestare la massima attenzione nella circolazione stradale; evitare di parcheggiare le autovetture al di sotto di alberi; evitare di recarsi nei parchi ove presenti alberature. Sono previsti precisi obblighi per i cittadini:

  • i proprietari degli immobili devono rimuovere la neve dai marciapiedi o dai percorsi posti di fronte alla proprietà. Anche la pulizia dei passi carrai rimasti chiusi a seguito dell’intervento dello spazzaneve spetta agli utilizzatori del passo carraio stesso.
  • se c’è pericolo di caduta, i proprietari di stabili e/o gli eventuali conduttori devono  togliere la neve e il ghiaccio che si forma sui tetti, osservando tutte le cautele che si rendano necessarie per non recare danno a persone o cose sottostanti. A tal fine devono essere delimitate e opportunamente segnalate le zone di caduta, osservando le disposizioni all’uopo impartite dall’Autorità Comunale a garanzia della circolazione.
  • è vietato ammassare neve sul verde pubblico a ridosso di siepi o piante.

 

L’Ufficio Stampa del Comune di San Lazzaro di Savena

Abolizione Provincie: Stop alla demagogia….

 

Dal sito del PD

Il PD si astiene sull’abolizione delle province che non prevedeva una soluzione a norma approvata. I commenti di Bersani, Franceschini, Zoggia.

La Camera ha respinto la legge proposta dall’IDV per abolire le province. Il PD si è astenuto. E’ stato respinto innanzitutto il mantenimento del primo articolo del testo, quello che cancellava le parole «le province» dal Titolo V della Costituzione (225 i voti contrari, 83 quelli a favore, 240 gli astenuti). Poi, è stata bocciata l’intera proposta di legge.

Il segretario del PD, Pier Luigi Bersani, ai giornalisti che gli chiedono di commentare il voto precisa: “Sul tema delle province noi abbiamo una nostra proposta e non ci vengano a fare tirate demagogiche. Il nostro testo prevede certi meccanismi per ridurre e accorpare le province perché bisogna anche dire come si fa. Le province gestiscono diverse cose, per esempio i permessi urbanistici, se tornano alle Regioni poi ci sarà una caterva di lamentele per le lungaggini”.

 

Perché il PD si è astenuto.

L’astensione è stata dovuta al fatto che il testo all’esame della Camera “propone semplicemente la soppressione della parola province e non dice nulla sul dopo”, come ha spiegato il capogruppo Pd alla Camera, Dario Franceschini. “Siamo anche disposti, nell’ambito di un confronto parlamentare, a discutere della vera e propria soppressione delle province ma nell’ambito di un disegno che ridistribuisca le competenze” e spieghi i risparmi ed i costi, ha aggiunto ed ha sottolineato: “resta il tema del trasferimento delle competenze che è doveroso indicare”, dicendo “a chi vanno con quali costi”. Quindi ha proseguito: “Teniamo aperta la possibilitá di una riforma. Un voto contrario suonerebbe preclusivo della volontá di fare riforme, ed è l’atteggiamento di questa maggioranza”, ha aggiunto ed ha annunciato “ritiriamo l’emendamento soppressivo” del primo articolo della proposta e “ci asterremo su quello dell’Idv”.

Da Davide Zoggia, responsabile Enti Locali del PD arriva lo stop alla faciloneria dei titoloni di giornale: ““Noi siamo contrari a misure demagogiche e raffazzonate che rischiano di produrre più danni che benefici. Siamo convinti che l’architettura istituzionale del paese debba essere rivista e in tale riassetto crediamo che si debba riconsiderare ruolo, funzioni e numero delle province. Parlare di una generale quanto generica abolizione, come fa l’on. Di Pietro, va bene per conquistarsi un titolo di giornale ma non per affrontare una questione complessa che riguarda funzioni, poteri, competenze in coordinamento con le regioni e i comuni. Di Pietro, piuttosto, cerchi di dare il suo contributo e la sua collaborazione per una riforma organica che parta dai rami alti e discenda sui territori, come il Pd si sta impegnando a fare”.

 

L’intervento del Capogruppo Dario Franceschini alla Camera dei Deputati

Il progetto di Legge costituzionale presentato dal gruppo Pd alla Camera dei Deputati il 21 giugno 2011.

Ore 15: Urne Chiuse, San Lazzaro sfiora il 67%!!

 

A San Lazzaro l’affluenza alle ore 15.00 alla chiusura è del 66.89% per il quesito 1 (Acqua) e del 66.88% per il quesito 2 (Acqua). Per il quesito 3 sul nucleare si attesta al 66.90% mentre sul legittimo impedimento quesito 4 é al 66.88%.

Oggi pomeriggio dalle ore 17:00 aperta la sede dell’Unione Comunale del PD di San Lazzaro in via F.lli Canova angolo via Emilia per, ora lo possiamo dire, festeggiare il successo dei SI!!! I primi a festeggiare sono stati gli amici che stanno allestendo la nostra Festa de l’Unità che oggi pomeriggio negli stand hanno fatto saltare i primi tappi!!!

 



Festa dell’Unità, i dibattiti….

 

Tutte le info sui dibattiti

Elenco completo dibattiti clicca sull’immagine

Prossimi Appuntamenti

Mercoledì 13/07/2011 Piccolo Palco:

I Sindaci si confrontano

Giovedì 13/07/2011 Piccolo Palco:

DuePuntoZero: Parole e Politica al tempo di Internet

Venerdì 14/07/2011 Sala Dibattiti:

LA CASTA NON E’ QUA!!!

Sabato 15/07/2011 Sala Dibattiti:

L’AVANZATA SI E’ FERMATA…. Incontro con Stefano Bonaccini Segr.PD Emilia Romagna

Sabato 15/07/2011 Sala Dibattiti:

Il Segretario Incontra il territorio…. Incontro con Raffaele Donini Segr.PD Bologna

 

 


News

Giovedì 30/06/2011

  • Il Dibattito previsto per venerdì 01/07/2011 é annullato a seguito dell’assenza del Prof. Alberto Melloni a causa di problemi famigliari
  • Per il dibattito di mercoledì 06/07/2011 dal titolo UNA ALTERNATIVA POSSIBILE ha confermato la sua presenza la Coordinatrice Provinciale dell’ UDC   Maria Cristina Magli

Venerdì 01/07/2011

  • Il Dibattito previsto per sabato 16/07/2011 non vedrà la presenza del Consigliere Regionale Manes Bernardini per precedenti impegni assunti

Venerdì 08/07/2011

  • Il Dibattito previsto per sabato 09/07/2011 é annullato a seguito dell’assenza del Vice Presidente della Regione Emilia Romagna Simonetta Saliera a causa di problemi famigliari