Archivio della categoria: Elezioni

La nota del Giorno. 31 Maggio.

VITTORIA NETTA DEL CENTROSINISTRA. IL PD E’ STATO IL PILASTRO SU
CUI HA POGGIATO QUESTA VITTORIA. SU 29 SINDACI DI CAPOLUOGO E
PRESIDENTI DI PROVINCA 24 SONO DEL PD.
Ecco alcuni dati complessivi delle elezioni amministrative sui quali riflettere per capire che
cosa è accaduto.
Al centrosinistra vanno 66 città sopra i 15 mila abitanti. Nel 2006, il punto più alto toccato
fino a ieri, furono 55.
Tra sindaci di città capoluogo e presidenti di provincia il centrosinistra ne conquista 29:
Di questi 29, 24 erano candidati diretti del Pd.

Secondo turno città capoluogo
vince il centrosinistra 9 a 3

Città capoluogo vinte in ballottaggio con candidati di centrosinistra 9:
Novara, Milano, Grosseto, Cagliari, Trieste, Pordenone, Rimini, Napoli, Crotone.
Città capoluogo vinte dal centrodestra 3: Varese, Cosenza, Rovigo.

Continua a leggere

Bersani: “Il PD ha saputo rispondere all’esigenza della riscossa civica e morale richiesta dal Paese”

 

“Notizie formidabili da tantissime città. Con il voto di oggi siamo davanti ad una risposta civica e morale del Paese. Una risposta che il centro sinistra ha saputo interpretare, e soprattutto il PD che mettendosi a servizio di questa richiesta ha ottenuto un grandissimo risultato”, così Pier Luigi Bersani, segretario del PD durante la conferenza stampa per i ballottaggi 2011 che hanno registrato la netta vittoria del PD e di tutto il centrosinistra in tutta Italia, con i fiori all’occhiello delle città di Milano e di Napoli.

“Ho sentito delle analisi strane sul voto. Delle 29 città capoluogo, 24 hanno visto la vittoria del candidato del PD. Noi ci siamo messi a servizio di tutto il centrosinistra per dare una risposta alla riscossa civica e morale del Paese”.

“Noi governeremo per tutti – ha continuato il leader democratico – lo faremo con i nostri valori e principi. Lo faremo per tutti. Ma è bene dire che chi non ci ha votato non è un nostro nemico, è un cittadino per il quale governeremo. Noi siamo affezionati ai concetti basici della democrazia e della nostra

Costituzione che la più bella del mondo”.

Quindi Bersani ha voluto rivolgere un appello al centrodestra: considerando “che 1. abbiamo una maggioranza parlamentare attuale che non è quella uscita dalle elezioni politiche; che 2. dal voto di oggi e di due settimane fa i dati dicono chiaramente che il centrodestra non più maggioranza nel Paese; che 3. il governo è paralizzato e non in grado di risolvere i veri problemi dell’Italia; chiedo a Berlusconi di non impedire una nuova fase politica, di non alzare degli steccati, di tenere conto della nuova realtà politica”.

Da questo voto amministrativo nascono “nuove responsabilità per il PD e il centrosinistra: l’impegno di essere all’altezza della speranza che si è risveglia

ta nel paese. Abbiamo lavorato molto fin qui, e da domani lavoreremo ancora di più”.

“Abbiamo raccolto 10 milioni di firme e presentato in Parlamento mozioni di sfiducia per chiedere le dimissioni del governo. Con il voto di oggi c’è una ragione in più per richiederle. E dopo le dimissioni, le elezioni sono la strada maestra. Certo sarebbe meglio andare a votare con una diversa legge elettorale dato che quella attuale ha creato molti guai al Paese. Comunque il governo prenda atto della nuova realtà delle cose e agisca di conseguenza”.

*****

Al secondo turno nelle

città capoluogo vince il centrosinistra 9 a 3
Novara, Milano, Grosseto, Cagliari, Trieste, Pordenone, Rimini, Napoli, Crotone contro Varese, Cosenza, Rovigo.
Le province che vanno al centrosinistra sono 4: Pavia, Mantova, Trieste, Macerata.
Tra i comuni ad Arcore si è vinto con il 58,4%

Passiamo da 20 a 22 città capoluogo strappando alla destra oltre a Milano anche Trieste, Novara, Cagliari. Si vince anche a Fermo,Olbia, Villacidro.

Le Province restano 7 a 4 a favore del centrosinistra.

Il centrosinistra conquista Macerata e Pavia.

Insomma, su 5.700.000 abitanti circa, prima noi ne amministravamo 3,5 milioni e loro 2,2. Oggi il centrosinistra passa a poco più di 5 milioni e il centrodestra a poco meno di 700 mila abitanti.



Amministrative 2011, il commento del PD di San Lazzaro.

Il Partito Democratico di San Lazzaro, commenta risultati del primo turno delle ultime elezioni amministrative. Tornata elettorale che ha visto il Partito Democratico e più in generale tutte le forze di Centro Sinistra ottenere risultati lusinghieri, soprattutto nel nord del paese.  Eclatanti i risultati di Milano, Napoli e Cagliari, oltre a Bologna e Torino che confermano le maggioranze del precedente mandato. Milano, Napoli e Cagliari sono le città più importanti  che andranno tra qualche giorno al ballottaggio.  Ci auguriamo che il voto degli elettori, confermi anche al secondo turno la rimonta di una forza riformista e responsabile quale è il Partito Democratico.



Risultati elezioni regionali

Domenica 28 e lunedì 29 marzo u.s. hanno avuto luogo le elezioni per l’elezione del Presidente della Regione Emilia-Romagna e il rinnovo dell’Assemblea Legislativa Regionale.

Il nostro candidato, il Presidente uscente Vasco Errani, è stato rieletto con il 52,1% dei consensi. Il PD rimane il partito di maggioranza relativa con il 40,6% dei voti (http://www.pder.it/index.html?idpg=7&id=1317). Questi i nostri eletti all’Assemblea Regionale (http://www.pder.it/index.html?idpg=7&id=1324).

A Bologna e provincia, i consensi per Vasco Errani salgono al 55,1% e quelli del PD al 43% (http://www.pder.it/index.html?idpg=7&id=1310).

Nel comune di San Lazzaro, Vasco Errani ha ottenuto 9.616 voti (54,4%) e il PD 6.712 voti (42,4%)(http://regionali.interno.it/regionali/regio100328/R080130540.htm).

Via Martiri delle Foibe, la Zona Nord: Trasformazioni e Novità

  

05_02_21

Flavio Del Bono, Salvatore Caronna, Dario Franceschini, Marco Macciantelli, Andrea De Maria e Corrado Fusai

 


 

 

parliamone insieme a

MARCO MACCIANTELLI

Sindaco di San Lazzaro

e

ai candidati del PD al Consiglio Comunale Roberta Ballotta, Michele Cavallaro, Barbara Galzigna, Catia Tarozzi


  

Presso la sala condominiale via Martiri delle Foibe, 17/19/21

VENERDI’ 29 MAGGIO, ORE 20.30


 

 

 

 

 

(Volantino in Pdf della serata)