Archivio della categoria: Il Comune

La Corte dei Conti assolve gli amministratori sanlazzaresi

 

 

Agripolis è uno spettro che si aggira, nel territorio bolognese, da circa trent’anni, tra inchieste e processi. Conclusi, però, in sede, sia civile sia penale, con assoluzioni. Sino a quando, un paio d’anni fa, la Corte dei Conti ha voluto verificare meglio la legittimità dei pagamenti effettuati da alcuni Comuni a favore dei legali coinvolti nella difesa degli amministratori, rinviando a giudizio alcuni tecnici e numerosi amministratori di più mandati, in relazione alla difesa del sindaco Sonia Parisi e dell’assessore Ezio Bittoni. I danni sarebbero stati relativi al rimborso di euro 99.637,96, di cui alla deliberazione del Consiglio comunale n. 72 del 2003, contestata al sindaco Aldo Bacchiocchi e ad una ventina di consiglieri comunali; al rimborso spese di euro 37.093,92, di cui alla deliberazione del Consiglio comunale n. 41 del 27 giugno 2006, contestata al sindaco Marco Macciantelli insieme ad una quindicina di consiglieri comunali. Adesso, la notizia dell’assoluzione, che chiarisce come sia stato fatto un uso trasparente e corretto delle risorse del Comune.  All’interno le dichiarazioni di Corrado Fusai e del sindaco Macciantelli

Continua a leggere

Il Diario della settimana. Prima Puntata 6 Maggio 2011

 

Il Diario della settimana.

Il Partito Democratico di San Lazzaro, commenta i fatti salienti accaduti durante la settimana, avvalendosi della rassegna stampa locale. L’appuntamento a cadenza settimanale sarà di volta in volta arricchito dall’intervento di esponenti del partito, amministratori pubblici e membri della comunità sanlazzarese.

Rette scolastiche,  staffette della memoria, interventi urbanistici con particolare riferimento alla Mura San Carlo sono solo alcuni dei temi toccati in questo primo appuntamento. Per il primo appuntamento de “Il Diario della Settimana” abbiamo chiamato il Segretario comununale Giacomo Landi ed il  Consigliere Comunale del Partito Democratico Alessandro Battilana.

Di seguito alcune brevi clip tratte dal filmato originale:

Il comitato civico di Mura San Carlo

Rette scolastiche, battaglia in Consiglio

Caso Cipea

Staffette della memoria

Civis



Macciantelli… risposte su Mura San Carlo Pulce


A seguito dell’incontro svolto da Movimento Cittadini Mura San Carlo e Pulce qui di seguito riportiamo la dichiarazione del Sindaco Marco Macciantelli

 

Con ordine, nel merito. Per prima cosa, un’ovvietà: nel momento in cui il Consiglio comunale, legittimamente, a undici anni dalla nuova legge urbanistica regionale (20 del 2000), dopo cinque anni di preparazione del Psc dal 2004 al 2009, approvato nell’aprile del 2009, dopo due di approfondimenti, da allora ad oggi, si accinge ad esaminare il Piano operativo comunale previsto per i prossimi anni è normale e fisiologico che ci siano discussioni o che emergano domande o richieste di chiarimenti. Bisogna saperlo e non sorprendersi; sino all’adozione e poi verso l’approvazione sarà così e magari non mancherà chi vorrà formulare questioni strumentali o pretestuose o proporre anche fuori tempo massimo la logica del “più uno” o quella del “io non sapevo” o del “nessuno mi ha detto nulla”. Per questo, peraltro, dal punto di vista delle procedure formali, tra l’adozione e l’approvazione del Poc ci saranno i sessanta giorni per le osservazioni e le controdeduzioni. L’importante è sapere che il primo soggetto orientato a tutelare i cittadini è il Comune di San Lazzaro, chiamato a fare una sintesi tra tante esigenze e i non pochi bisogni. Poi ci sono gli interessi specifici, particolari, parziali o settoriali. Attenzione, però, al fenomeno dell’egoismo sociale. Consiste nell’idea che occorrono dei servizi, anzi magari si rimprovera al Comune di non garantirne mai abbastanza, ma guai a promuoverli in prossimità di dove abitano coloro che li invocano. Qualcuno dice Nimby; dappertutto, ma non nel mio giardino. O non sotto le mie finestre. Beh, bisogna sapere che questo atteggiamento non va bene, anche se si ammanta, soprattuto se si ammanta, di altisonanti principi che tendono a colpevolizzare gli altri e ad escludere un’assunzione di responsabilità ovvero un’idea di coesione e di solidarietà. Nanturalmente non mancano quelli che sollecitano questo atteggiamento o lo enfatizzano. Mura San Carlo è all’attenzione dell’Amministrazione, a tal punto che lì, su richiesta dei cittadini, è stato promosso l’intervento più ambizioso di questi due ultimi mandati. Continua a leggere

Staffette della Memoria in visita ai campi di concentramento

 

Importante iniziative del Comune di San Lazzaro che l’8 Maggio, in concomittanza con il 66° anniversario della liberazione di tutti i campi concentramento e sterminio nazisiti, permetterà ad 8 ragazzi sanlazzaresi, “staffette della memoria”, di partecipare alle cerimonie al monumento delle vittime italiane e al corteo insieme alle delegazione che giungeranno da tutta Europa.

 

04.05.2011  la notizia apparsa su L’Informazione

Cosa sono le Staffette della Memoria?  L’articolo di San Lazzaro in Piazza

Una esperienza analoga a quella che vivranno i nostri ragazzi sanlazzaresi é stata fatta il 25 e 26 ottobre 2010 da 40 studenti degli Istituti superiori Laura Bassi e Rosa Luxemburg di Bologna, Leonardo da Vinci e Salvemini di Casalecchio di Reno, Caduti della Direttissima di Castiglione dei Pepoli, Archimede di San Giovanni in Persiceto e sei giovani della Comunità ebraica di cui tre studentesse israeliane iscritte all’Università di Bologna.

L’iniziativa, promossa dalla Provincia di Bologna, è stata organizzata dal Comitato provinciale per il Giorno della Memoria 2011 e cliccando qui potrai vedere il Documentario prodotto dalla Provincia di Bologna che raccoglie alcune testimonianze dei partecipanti alla visita…