IMMIGRAZIONE, DICHIARAZIONE DEL SINDACO MARCO MACCIANTELLI‏

Pubblichiamo di seguito una notizia tratta dal sito del comune di San Lazzaro di Savena, raggiungibile al seguente link:

http://www.comune.sanlazzaro.bo.it/comunicazione/comunicati-stampa/immigrazione-dichiarazione-del-sindaco-marco-macciantelli

In merito alla notizia dell’accoglienza dei profughi libici nell’ex caserma della Guardia di Finanza a Ponticella, il sindaco Marco Macciantelli ha dichiarato quanto segue:

Apprendo dalla stampa di oggi che la Prefettura starebbe pensando di accogliere i profughi libici alla Ponticella, dove, da pochi giorni, l’ex collegio Pascoli è in attesa di un diverso utilizzo, a seguito del trasloco della Guardia di Finanza. Una decisione imposta e non concordata, un metodo evidentemente non accettabile. Non c’è questione che non possa essere affrontata e risolta, ma facendo i passi giusti al momento giusto.

Ricordo che l’ex collegio Pascoli è una proprietà privata, non un patrimonio demaniale. Il mio impegno amministrativo è sempre stato caratterizzato dalla massima collaborazione con le altre istituzioni. Per – come dice la Costituzione – favorire “il buon andamento”. Proprio per questo non comprendo perché si debbano creare degli imbarazzi con una comunicazione che rischia di indurre dei fraintendimenti. La settimana scorsa ho ricevuto a tarda sera la telefonata di una signora, a nome della Prefettura, che mi chiedeva se a San Lazzaro vi fossero strutture idonee ad accogliere degli immigrati. La mia risposta è stata che a me non risulta, che la cosa va verificata. A tal punto, ho aggiunto, che in altra circostanza, si è convenuta una soluzione come Comuni del Distretto socio-sanitario presso un albergo collocato fuori da San Lazzaro. Il Comune di San Lazzaro ha un Assessorato all’Integrazione seguito dal collega Raymon Dassi proprio al fine di sottolineare come per noi la questione immigrazione meriti un’esplicita delega. Non abbiamo nessun problema ad esaminare nelle sedi appropriate il tema come abbiamo fatto lunedì mattina nell’Ufficio di Presidenza della Conferenza Metropolitana col Vicesindaco Giorgio Archetti e come faremo giovedì prossimo alle ore 17 nello stesso organismo. È quella la sede per assumere degli orientamenti condivisi tra Prefettura ed enti locali.